Nella primavera del 2012 Manuela Salvi inviò un’email a un gruppo di colleghi:

Vi scrivo per conoscere la vostra opinione su un'idea che mi è venuta di recente...

Si riferiva all’ICWA. Dai primi scambi, nonostante alcune defezioni e i pronostici nefasti – “tenere uniti tanti scrittori è impossibile” – fu subito chiaro che il collante dell’associazione sarebbero stati i numerosi obiettivi comuni e la passione per una letteratura tenuta troppo spesso in secondo piano.

L’ICWA fu fondata nell’ottobre del 2012, dopo aver stabilito i suoi scopi primari:

  1. La promozione della letteratura per ragazzi italiana all’estero, e in particolare nei paesi anglosassoni, per recuperare un ruolo internazionale
  2. Il superamento in patria del luogo comune che relega i libri per ragazzi alla “serie B” della letteratura
  3. La costruzione di un dialogo proficuo con gli editori, al fine di superare eventuali squilibri contrattuali e di collaborare alla diffusione della letteratura per ragazzi in Italia

Fino a dicembre del 2018 il Consiglio Direttivo dell’ICWA sarà così composto:

  • Manuela Salvi - Presidente
  • Fulvia Degl’Innocenti - Vicepresidente
  • Chiara Segre - Ufficio Stampa
  • Marco Tomatis - Rapporti con le scuole
  • Gabriele Clima - Rapporti con le biblioteche
  • Michele d’Ignazio - Progetto Sud
  • Sabrina Rondinelli - Rapporti Istituzionali