Cerca

Dini Gandini Simone

6450619520924461808777477201983650798239744n
Simone
Dini Gandini
1986
Toscana

Simone Dini Gandini, conclusi gli studi in Lettere, ha collaborato nell'Area Stampa della Fondazione Carnevale di Viareggio e della Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago Puccini. 

È autore di libretti d'opera, testi teatrali e per burattini, giochi educativi, racconti, romanzi e filastrocche. Tiene incontri e laboratori creativi nelle scuole e nelle librerie. 

 

LIBRI

Nel dicembre 2012 esce il suo primo libro I pesci del mare non han numero - e altre filastrocche dal Bestiario di Brunetto Latini (Edicolors), premiato al Premio Letteratura Cassa di Risparmio di Cento 2014 - categoria Scuola Primaria.

Nel 2013 il suo racconto La ballata della borsa blu viene inserito nell'antologia del Premio Racconti nella Rete (Nottetempo).

Nel 2014 esce Il poeta sognatore - e i segreti dell'olio DOP Riviera Ligure (Edicolors), promosso dal Consorzio Olio DOP Riviera Ligure e distribuito nelle scuole primarie della provincia di Imperia. Sempre nel 2014 esce La favola blu (Del Bucchia), un omaggio al poeta viareggino Egisto Malfatti in occasione del centenario dalla nascita.

Nel 2015 esce in antologia il racconto Battista il cavaliere altruista e i vasi di creta, scritto per l'associazione benefica Melpyou. Sempre nel 2015 esce La bicicletta di Bartali (Notes Edizioni), racconto delle imprese eroiche del grande ciclista durante la Seconda Guerra Mondiale, quando salvò la vita a oltre 800 persone. La bicicletta di Bartali  è oggi alla sua ottava ristampa. Alcuni suoi versi sono inseriti nell'antologia Cieli Bambini (Secop edizioni) a cura del prof. Livio Sossi.

Nel 2018 esce L'Ibis di Palmira e il merlo ribelle (Notes edizioni; I edizione febbraio 2018, II edizione maggio 2019), finalista al Premio Arpino 2018. 

Nel 2019 è uscito Il misterioso segreto degli Invincibili (Grappolo di libri), un romanzo giallo che prende le mosse dalla mitica squadra di calcio del Grande Torino e che si muove intorno al furto (di fantasia) della tromba del "Quarto d'ora granata".

 

TEATRO

Nel 2016 è andato in scena al Teatro del Giglio (LU) la commedia L'incredibile giornata di Federico e l'allodola, per la musica del M° Rapezzi. Un nuovo allestimento, co-prodotto con il Teatro Dal Verme (MI) in occasione della stagione 2017 di "Ti racconto una fiaba" promossa da I Piccoli Pomeriggi Muscali, è andato in scena al Teatro Dal Verme (MI), nella chiesa di San Francesco (LU) per Lucca Classica 2017 e al Gran Teatro Puccini di Torre del Lago (LU) nella primavera 2018.

Nel novembre 2018 è andato in scena Tuttipan!, una riscrittura per attori e burattini della celeberrima opera di James Barrie.

Nel dicembre 2018 è andato in scena Come Giacomino del Lagò salvò il pianoforte del M° Puccini (e molte altre cose), co-prodotto dalla Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago (LU) e da I Piccoli Pomeriggi Musicali (MI), prima al Gran Teatro Puccini di Torre del Lago e il giorno seguente al Teatro Dal Verme (MI). Come Giacomino del Lago salvò il pianoforte del M° Puccini (e molte altre cose) è andato in scena dal 21 al 25 2019 maggio presso l'Auditorium del Gran Teatro all'aperto Giacomo Puccini di Torre del Lago (LU) a margine del progetto "Puccini a scuola" promosso dalla Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago.

Il 24 novembre 2019 una versione teatrale de L'Ibis di Palmira e il merlo ribelle andrà in scena presso il Teatro Dal Verme (MI) per la rassegna "Ti suono una fiaba", accompagnato dall'orchestra giovanile "I piccoli pomeriggi musicali".

Nel 2020 andrà in scena la versione italiana di The legend of the great birth, un progetto dell'Unione Europea promosso in Italia da Fondazione Aida (VR). Un monologo liberamente ispirato dal romanzo Il misterioso segreto degli Invincibili andrà invece in scena a cavallo della Giornata della Memoria 2020, mentre per l'edizione 2020 del progetto "Puccini a scuola" promosso dalla Fondazione Festival Pucciniano di Torre del Lago (LU) verrà proposta una riscrittura di Turandot di Giacomo Puccini.

 

soci