Cerca

Palumbo Daniela

daniela-palumbo
Daniela
Palumbo
6 marzo 1965
Lombardia

Daniela Palumbo è nata a Roma nel 1965. Vive a Milano dal 1994. È sposata con Andrea: hanno una splendida Sofia.
Professione giornalista, attualmente lavora per la Cooperativa Oltre, emanazione editoriale della Caritas Ambrosiana. Redattrice del mensile Scarp de’ tenis, storico giornale di strada nato da un progetto della stessa Caritas ambrosiana. 
La scrittura di storie per ragazzi inizia nel 1997: con un testo sulla disabilità giunge finalista al premio Il Battello a Vapore, editore Piemme. A tredici anni di distanza, l’autrice vince lo stesso premio di letteratura per ragazzi del Battello a Vapore, edizione 2010, con il libro: Le valigie di Auschwitz.
Il libro finalista nel 1997 sulla disabilità, dal titolo Il mio migliore amico, viene pubblicato nel 1998 dalla casa editrice Paoline Editoriale Libri con la quale l’autrice inizia una lunga collaborazione, ancora oggi in corso. Lo stesso testo riceve la segnalazione di merito della giuria del Premio Cento.
A quel primo libro ne seguono altri, con case editrici diverse: Paoline, Monti, Einaudi Ragazzi, EL, Piemme, Mondadori.
Alcuni libri sono stati tradotti all’estero: Spagna, Portogallo, Corea, Brasile, Polonia, Argentina, Grecia.
Per la casa editrice Paoline ha progettato e curato (nel 2006) una collana per ragazzi adolescenti, dal titolo Strettamente Personale, in seguito ha progettato e curato un’altra collana di narrativa per bambini della scuola primaria, dal titolo Mi Riguarda. Ultime pubblicazioni: Pietro Pomodoro, collana Sassolini, 6/7 anni, ed. Mondadori, 2014. Fino a quando la mia stella brillerà, ed Piemme, dai 10 anni, 2015.

soci