Cerca

Un'estate da cani

7759855
Un'estate da cani
Giuliana Facchini
978-8897007609
Notes edizioni
Schegge
2017

Ginevra di cani non sa nulla ma si trova davanti a un evidente caso di maltrattamento di animali; anche di un certo ragazzo non sa nulla, ma non riesce a toglierselo dalla testa: a sedici anni si può vivere per strada suonando la chitarra? La ragazza si trova in vacanza con i nonni, eccentrici amanti della narrativa poliziesca, impegnati a organizzare con i loro amici una “Cena con delitto”. Nel paese di collina dove, da sempre, passano l’estate,
un cane viene gettato nel fiume, salvato e affidato a un canile, dove però viene abbandonato in un angolo. Ginevra salva Oscar e la sua chitarra dall’agente di Polizia Municipale che vuole farlo sloggiare dal centro del paese e i due, insieme, vanno a prendere quel cane, lo curano e lo sfamano. La cosa non può finire lì, ci sono altri cani in quel canile lager e poi Oscar si ostina a non voler parlare di sé, a non voler raccontare cosa lo tormenti.  Ginevra, per gli amici Ginni, potrebbe sembrare una ragazza presa solo dai suoi problemi di adolescente insensibile e ostinata, ma per sfuggire ai nonni e alla noia comincerà a vivere e poi a scrivere una strana storia. Tra ironia e colpi di scena sarà proprio lei a scrivere, fino in fondo, un racconto in prima persona e lo farà per un motivo ben preciso che non ha nulla a che fare con la scuola o con un qualsiasi diario. La sua sarà una storia d’amore: d’amore per gli animali, per la lettura, per gli adulti che la circondano e per un ragazzo diverso dagli altri, insomma scriverà una storia d’amore per tutto quello che lei ha sempre detto di detestare.

No
No
No
No
No
Tematiche contemporanee
Crescita
Romanzo
11-13

libri