Un arcobaleno di bambini

un-arcobaleno-di-bambini
Un arcobaleno di bambini
Giuseppe Bordi
978-88-451-9216-6
Fabbri Editori
PiccoLetti
2013

Arco è un pittore capace di colorare il cielo e disegnarci sopra l’arcobaleno. Ma non lo fa più da tanto tempo perché per farlo ha bisogno dei bambini. Emma si guarda intorno e vede che il parco è pieno di bambini. Allora il pittore le fa notare che sono tanti, ma è come se fossero da soli. Ognuno gioca per conto suo. Un tempo non era così. I bambini giocavano insieme, si tenevano per mano e facevano il girotondo. E mentre giravano riempivano l’aria di colori e allora Arco prendeva quei colori e dipingeva l’arcobaleno. Emma, che non ha mai visto l’arcobaleno, decide di convincere i bambini a darsi la mano. Scoprirà che un bambino con la pelle nera non vuole dare la mano a una bambina con la pelle troppo bianca, uno con la pelle marrone non vuole darlo a una con la pelle gialla. Non si toccano perché sono diversi gli uni dagli altri.

La società di oggi è multirazziale, diffidente e poco propensa all’integrazione. In questo libro la diversità, nel momento in cui viene accolta, diventa una ricchezza per tutti… un arcobaleno di bambini.

No
No
No
No
No
No
Intercultura
Amicizia - Diversità - Razzismo-Integrazione
Libro per imparare - Romanzo
4-6 - 7-8